Triceratopo

Comparsa  Nel tardo cretaceo

Caratteristiche fisiche  Il triceratopo era un quadrupede e apparteneva alla famiglia degli ornitischi. Era lungo circa 9 metri, poteva pesare fino a 7 tonnellate, raggiungeva i 3 metri di altezza e la lunghezza del cranio poteva oltrepassare i 2 metri.

Alimentazione  Il triceratopo si nutriva delle foglie dure delle cicadee, delle palme e di germogli. Aveva un becco ricurvo, come quello di un pappagallo, con il quale poteva tagliare il ramo di un albero. Con la lingua spingeva il cibo nella parte posteriore della bocca, dove numerosi denti riducevano le foglie e i rami in tanti pezzettini.

Caratteristiche particolari Il nome “triceratopo” significa “faccia con 3 corna”. Il triceratopo infatti aveva 3 corna: due erano posizionate sulla fronte, al di sopra degli occhi, e uno sulla punta del muso. Erano una potente arma di difesa.

Curiosità  I triceratopi pascolavano in grandi mandrie. Quando venivano attaccati, probabilmente i maschi adulti si disponevano in cerchio davanti alle femmine e ai piccoli, come fanno oggi i bisonti.